Il Nuovo Giornale di Filosofia della Religione è una rivista in collaborazione con l'Associazione Italiana di Filosofia della Religione (AIFR)


N. 15 GENNAIO - APRILE 2021   ISSN 2532 - 1676

Direttore responsabile: 
Pierfrancesco Stagi

Il Comitato scientifico

Andrea Aguti (Presidente AIFR, Università di Urbino), Angela Ales Bello (Pontificia Università Lateranense), Annalisa Caputo (Università di Bari), Carla Canullo (Università di Macerata), Roberto Celada Ballanti (Università di Genova), Virgilio Cesarone (Università di Chieti-Pescara), Francesco Paolo Ciglia (Università di Chieti-Pescara), Giuseppina De Simone (Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale) Adriano Fabris (Università di Pisa), Francesco Miano (Università di Roma "Tor Vergata"), Sergio Sorrentino (Università di Salerno), Pierfrancesco Stagi (Università di Torino), Pierluigi Valenza (Università "La Sapienza" di Roma), Silvano Zucal (Università di Trento)

La Redazione

Francesco Angelone (Reggio Calabria), Claudio Belloni (Milano), Damiano Bondi (Firenze), Omar Brino (Roma), Domenico Burzo (Bari), Giovanni Cogliandro (Roma), Emilio Di Somma (Napoli), Andrea Fiamma (Chieti), Elisa Grimi (Milano), Andreas Lind (Braga), Salvatore Rindone (Enna), Alessio Ruggiero (Salerno), Alfonso Salvatore (Salerno - coordinatore della redazione), Stefano Santasilia (Napoli), Simone Stancampiano (Roma), Angelo Tumminelli (Roma), Michele Turrisi (Catania), Sofia Vescovelli (Genova)


La proposta di un contributo è vincolata al rispetto delle norme redazionali e alla sottoscizione della liberatoria, Norme redazionali e liberatoria

Il Nuovo Giornale di Filosofia della Religione (NGFR) è riconosciuta dal MIUR, Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, come pubblicazione ufficiale per l'Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN): è possibile inserire gli articoli pubblicati sul Nuovo Giornale di Filosofia della Religione (NGFR) nell'elenco delle pubblicazioni per accedere all'Insegnamento Universitario

 

My name is Andreas Lind and I am PhD student a Faculty member of the School of Philosophy and Social Sciences of the Catholic University of Portugal, and Editor of the Portuguese Journal of Philosophy (RPF - Revista Portuguesa de Filosofia). 

RPF will publish, in July 2020, the first of its four annual issues, dedicated to the general theme «Edith Stein and other Forgotten Disciples of Husserl» (https://www.rpf.pt/images/pdfs/cfp78_1.pdf). Our aim is to gather, in this volume, significant contributions to the subject. You may find the call for papers in attachment. The articles may be submitted in one of the accepted languages: English, French, German, Italian, Portuguese, and Spanish. 

Since you have made a relevant contribution to the subject (especially in Husserl’s phenomenology), I would like to invite you to submit an article for the above-mentioned issue of RPF, which is being organized by Etelvina Nunes, João Carlos Onofre Pinto, and myself.  Should you accept this invitation, which would be a great honor to RPF, I would kindly request you to submit your article by November 30th, 2021. At the RPF site (www.rpf.pt) you may find the guidelines for the submission of the articles (see here). RPF uses the double-blind peer review system.  

One more word about the Journal. The Revista Portuguesa de Filosofia (RPF) was founded in 1945. Articles published in the RPF are indexed by the following databases and bibliographical catalogues: Scopus abstract and citation database (Amsterdam, Netherlands); The Philosophers's Index (Ohio, USA); International Philosophical Bibliography / Répertoire Bibliographique de la Philosophie (Louvain, Belgium); Francis-Bulletin Signalétique (CNRS, INIST - France); Ulrich's International Periodicals Directory (New York, USA); Internationale Bibliographie Geistes und Sozialwissenschaftlicher Zeitschriftenliteratur (IBZ - Germany); Dialnet (Logroño, Spain); JSTOR (Michigan, USA); Philpapers (London, UK); Latindex (Mexico City, Mexico); EBSCO (Atlanta, USA). 

I am looking forward to your reply. 

Yours sincerely, 

Andreas Lind

Professor Auxiliar

Faculdade de Filosofia e Ciências Sociais - Universidade Católica Portuguesa (Braga)

https://www.ucp.pt/pt-pt

https://pontosj.pt/

SCARICA ALLEGATO

Eventi e convegni
Novità Bibliografica

Tommaso Commento a Isaia


 

 

Commento a Isaia

Tommaso d'Aquino

Editrice Studio Domenicano 2021


Super Isaiam è il primo commento di san Tommaso alla Scrittura da noi conosciuto.

Più che un commento è una spiegazione letterale del testo: ad litteram. È una esegesi del senso letterale del testo, ma costellata da note o collationes ricchissime per l’approfondimento del senso spirituale o mistico. E forse è proprio questa la cosa che maggiormente impressiona il lettore. Sono note “marginali” quanto alla redazione, ma “essenziali” quanto alla possibilità che offrono di interpretare l’animo speculativo e contemplativo di san Tommaso. L’abilità speculativa consiste nel saper cogliere il riflesso che le immagini bibliche offrono per approfondire o esprimere la profondità delle verità rivelate. L’intensità contemplativa consiste nella passione del predicatore che sa sfruttare la densità delle immagini perché la memoria s’arricchisca di preziosi richiami meditativi.

È la prima edizione – a livello mondiale – con testo latino e traduzione in lingua moderna.
Testo latino critico dell’Edizione Leonina.
Introduzione e Traduzione di Giuseppe Barzaghi O. P.

 

Per info: Tommaso d'Aquino, Commento a Isaia