L'Associazione Italiana di Filosofia della Religione (AIFR) riunisce i docenti italiani e i ricercatori presso le Università italiane di Filosofia della Religione


N. 9 GENNAIO - APRILE 2019
ISSN 2532 - 1676

Direttore responsabile: 
Pierfrancesco Stagi

Il Comitato scientifico

Andrea Aguti (Presidente AIFR, Università di Urbino), Annalisa Caputo (Università di Bari), Carla Canullo (Università di Macerata), Roberto Celada Ballanti (Università di Genova), Virgilio Cesarone (Università di Chieti-Pescara), Francesco Paolo Ciglia (Università di Chieti-Pescara), Giuseppina De Simone (Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale) Adriano Fabris (Università di Pisa), Francesco Miano (Università di Roma "Tor Vergata"), Sergio Sorrentino (Università di Salerno), Pierfrancesco Stagi (Università di Torino), Pierluigi Valenza (Università "La Sapienza" di Roma), Silvano Zucal (Università di Trento)

La Redazione

Francesco Angelone (Reggio Calabria), Claudio Belloni (Milano), Nunzio Bombaci (Messina), Damiano Bondi (Firenze), Omar Brino (Roma), Giovanni Cogliandro (Roma), Mirko Di Bernardo (Roma), Andrea Fiamma (Chieti), Elisa Grimi (Milano), Federica Pazzelli (Roma),  Salvatore Rindone (Enna), Alessio Ruggiero (Salerno), Alfonso Salvatore (Salerno - coordinatore della redazione), Stefano Santasilia (Napoli), Michele Turrisi (Pistoia), Sofia Vescovelli (Genova)

 

Il Nuovo Giornale di Filosofia della Religione (NGFR) è riconosciuta dal MIUR, Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, come pubblicazione ufficiale per l'Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN): è possibile inserire gli articoli pubblicati sul Nuovo Giornale di Filosofia della Religione (NGFR) nell'elenco delle pubblicazioni per accedere all'Insegnamento Universitario

Submit to FacebookSubmit to Google PlusSubmit to TwitterSubmit to LinkedIn
 

 

SAGGIO | Comment un être comme Dieu peut-il se manifester à nous, êtres humains ? Une évaluation de la critique de la preuve anselmienne chez Michel Henry
di Andreas Gonçalves Lind - Université de Namur, boursier de la FCT - Fundação para a Ciência e Tecnologia (Portugal)

L’originalité de la critique que Michel Henry adressa à la célèbre preuve anselmienne demeure encore négligée par la plupart des commentateurs. Cette critique ne vise pas l’éventuelle illégitimité au plan logique de l’argument, réduit à une démonstration rationnelle ad absurdum. Il s’agit plutôt de déplacer le débat vers la notion d’ex-sistence sous-entendue dans l’argument ontologique : l’existence de Dieu est assumée comme étant extérieure au sujet, auquel il est absolument impossible d’atteindre la réalité divine.

SAGGIO | Eros e Agape. I due volti dell’amore secondo M. Scheler
di Angelo Tumminelli

La tematizzazione filosofica dello stretto legame che sussiste tra l’amore e la creatività è sicuramente uno degli aspetti più significativi presenti nell’opera di Max Scheler (1874 – 1928): questi, nonostante le numerose oscillazioni teoriche che attraversano le diverse fasi del suo pensiero, mantiene tuttavia sempre ferma l’idea della natura creativa dell’amore ovvero della capacità, propria della persona che ama, di creare il valore (e con esso il significato) degli oggetti amati.

SAGGIO | L’unica fonte. Filosofia, religione, etica
di Pierfrancesco Stagi

l panorama degli studi di filosofia della religione ha attraversato all’inizio del nuovo Millennio un periodo di notevole fioritura. In quel periodo principalmente in ambito italiano sono usciti alcuni importanti volumi che trattavano l’ambito disciplinare filosofico religioso.

SAGGIO | Il sorriso della Trascendenza nel cammino speculativo di Enzo Paci
di Sandro Mancini

La filosofia di Enzo Paci (Monterado 1911 - Milano 1976) ha sicuramente una marcata connotazione laica, e come tale è stata trattata dagli studiosi della filosofia italiana novecentesca che se ne sono occupati. In essa, tuttavia, è presente la dimensione del divino, e ciò non è stato debitamente valorizzato, come pure non è stato rilevata l’indubbia presenza dall'inizio alla fine dell'itinerario paciano, come fonte ispiratrice, dell'incontro di Gesù con Nicodemo nel Vangelo di Giovanni, annunciante la seconda nascita nello spirito come nascita dall’alto.

SAGGIO | ll desiderio di essere governati. Pastorato, neoliberalismo e produzione di colpa
di Mario Autieri

Quando, dice Foucault, fu trattato, in Le parole e le cose, il passaggio dall’analisi della ricchezza all’economia politica, bisognava sottolineare il ruolo assunto da un nuovo «soggetto-oggetto» che è la popolazione come soggetto produttore, consumatore, parassitario.

SAGGIO | Cristianesimo e filosofa. Il metodo della correlazione di Paul Tillich
di Adolfo Fabbio

In generale l'opera di Paul Tillich è un confronto tra l’esperienza religiosa e la teologia cristiana, da un lato, e le problematiche della cultura, dall'altro. Il nono volume delle sue opere porta il titolo La sostanza religiosa della cultura

SAGGIO | Demitizzazione e ritorno. Alcune riflessioni su filosofia ed esperienza del sacro a partire da Mircea Eliade
di Domenico Burzo

Nel Frammento autobiografico, scritto nel 1953, Mircea Eliade tiene molto a precisare come i suoi studi, che in prima istanza «potrebbero essere considerati come “scientifici”», vengono invece giudicati dal loro autore «piuttosto “filosofici”».

TRADUZIONE | Salomon Maimon, esempio di saggezza rabbinica / PROBE RABBINISCHER PHILOSOPHIE
Traduzione di Pier Francesco Corvino

NOTA | Nota al dibattito su Filosofia della religione al presenrte
di Claudia Mancini

Guardare il fenomeno religioso, l’umano e il divino, nella sua globalità; trovare un punto d’incontro tra diverse esperienze e studi filosofici-religiosi; restituire la riflessione sulla questione religiosa a quanti abbiano un’adeguata formazione storico-religiosa e filosofico-religiosa.

SAGGIO | Ten Strategies for the Trinity: God as Transcendental Multiplicity and Ipsa Relationalitas
di Damiano Migliorini

In the contemporary debate about the Trinity, one of the points of discussion regards the doctrine’s logical consistency. It is not my intention, however, to retrace here the salient points and studies of this debate (for several such overviews, see Morris, 1991, chap. 9; Inwagen, 1998; McCall & Rea, 2009; Damonte, 2009; McCall, 2010; Tuggy, 2003, 2016; Bertini, 2015).

SAGGIO | Maurice Blondel, filosofo cristiano, nella prima edizione de L’Action
Simone Stancampiano

Maurice Blondel, filosofo di Aix-en-Provence (1861-1949), «intimidito dai teologi, aveva la stoffa di un teologo, di un grande teologo», così come lo definì il suo amico abate Joannès Wehrl.

SAGGIO | Ermeneutica e «mito religioso» nel pensiero di Luigi Pareyson. Un cristianesimo per tutti?
di Salvatore Rindone

Quasi a conclusione della sua lunga ricerca filosofica nel campo dell’interpretazione, uno dei compiti più importanti assolti dall’analisi di Luigi Pareyson in Ontologia della libertà è stato quello di chiarire e universalizzare ciò che l’ermeneutica trova nell’esperienza religiosa e ciò che di essa «rende capace di interessare tutti gli uomini, tanto credenti quanto non credenti: tutti gli uomini in quanto uomini».

SAGGIO | Il significato filosofico della conversione religiosa di Edith Stein. Spunti di riflessione
di Simone Zucchelli

La conversione religiosa è l’evento decisivo che segna non solo la vita ma anche la riflessione di Edith Stein.

SAGGIO | Richard Swinburne's cumulative approach in defence of theism. A critical appraisal
di Johnson Uchenna

Richard Swinburne has certainly carved a niche for himself in contemporary philosophy of religion through his rigorous and indefatigable defence of theism.

SAGGIO | Un'aporia nell'idealismo critico di Hermann Cohen: il nesso tra costruzione sistematica e religione della ragione
di Adolfo Fabbio

Cohen si occupò molto di problemi religiosi e di filosofia della religione: agli inizi della sua attività letteraria negli anni 1867-69 (Heine und das Judentum, 1867; Wirkow und die Juden, 1868; Der Sabbat in seiner kulturgeschichtlichen Bedeutung, 1869), nel lungo periodo della sua attività sistematica tra il 1880 e il 1912 (dall’intervento contro l’ondata antisemitica).

RECENSIONE | Davide Monaco, Religione e filosofia secondo Leo Strauss. Il percorso da Spinoza a Maimonide
di Federico Stella

RECENSIONE | Claudio Tarditi, Desiderio, sacrificio, perdono. L’antropologia filosofica di René Girard
di Evelina Praino

RECENSIONE | Stefano Bancalari, Logica dell’epochè. Per un’introduzione alla fenomenologia della religione
di Andrea Marchesi

VOCI DEL PENSIERO FILOSOFICO-RELIGIOSO ITALIANO | Voci del pensiero filosofico-religioso italiano: esistenza e religione
a cura di Omar Brino e Federica Pazzelli

Alberto Caracciolo: Nulla religioso, male radicale, imperativo dell'eterno
di Ivano Tonelli

Enrico Castelli Gattinara di Zubiena: istanza antisolipsistica, esistenzialismo teologico, problema della demitizzazione
di Federica Pazzelli

Michele Federico Sciacca: interiorità oggettiva e metafisica dell’actus essendi
di Damiano Bondi

Pietro Prini: cristianesimo esistenziale e ontologia semantica
di Walter Minella

Eventi e convegni
CALL FOR PAPERS European Journal for Philosophy of Religion:
 
9-10 MAGGIO 2019 - ROMA

L'UMANO E IL DIVINO /COLLANA DI 
FILOSOFIA DELLA RELIGIONE
 

IL PENSIERO FILOSOFICO-RELIGIOSO
ITALIANO

LA NOSTRA RIVISTA HA ADERITO AL 
COORDINAMENTO NAZIONALE
DELLE RIVISTE DI FILOSOFIA (CORIFI) 
 
Novità Bibliografica

berzano

 

Anateismo contemporaneo

Luigi Berzano

Pacini Editore  2018

 

«Se la trascendenza è un surplus di significato, essa richiede un processo interpretativo infinito». Così scrive Richard Kearney introducendo il suo volume sull'anateismo e aprendo un nuovo campo di ricerca nelle scienze delle religioni. In tale prospettiva le religioni non sono che l'insieme dei tanti modi di costruire la casa dell'infinito con linguaggi, forme, testi e stili di vita differenti, L'areopago contemporaneo è la convivenza delle tante "grammatiche dell'infinito", frutto della grande forza della libertà dell'uomo. Nel dicembre 2016, a Torino, la Chiesa di Scientology d'Italia, il Centro d'Informazione Buddhista e l'Osservatorio Pluralismo Religioso promossero il convegno Forme dell'anateismo contemporaneo con relazioni di studiosi di varie discipline scientifiche. Il presente volume intende continuare e approfondire la ricerca sull'anateismo quale spazio di mezzo in cui il teismo dialoga con l'ateismo, in una nuova trasformazione delle categorie culturali del modo di vivere la relazione con Dio. Neil'anateismo di Richard Kearney si ritrova il punto d'avvio e la "situazione ermeneutica" dell'ipotesi di Dio dopo Dio.

Per info: Luigi Berzano, Anateismo contemporaneo