L'Associazione Italiana di Filosofia della Religione (AIFR) riunisce i docenti italiani e i ricercatori presso le Università italiane di Filosofia della Religione


N. 13 / 14 MAGGIO - DICEMBRE 2020   ISSN 2532 - 1676

Direttore responsabile: 
Pierfrancesco Stagi

Il Comitato scientifico

Andrea Aguti (Presidente AIFR, Università di Urbino), Angela Ales Bello (Pontificia Università Lateranense), Annalisa Caputo (Università di Bari), Carla Canullo (Università di Macerata), Roberto Celada Ballanti (Università di Genova), Virgilio Cesarone (Università di Chieti-Pescara), Francesco Paolo Ciglia (Università di Chieti-Pescara), Giuseppina De Simone (Pontificia Facoltà Teologica dell'Italia Meridionale) Adriano Fabris (Università di Pisa), Francesco Miano (Università di Roma "Tor Vergata"), Sergio Sorrentino (Università di Salerno), Pierfrancesco Stagi (Università di Torino), Pierluigi Valenza (Università "La Sapienza" di Roma), Silvano Zucal (Università di Trento)

La Redazione

Francesco Angelone (Reggio Calabria), Claudio Belloni (Milano), Nunzio Bombaci (Messina), Damiano Bondi (Firenze), Omar Brino (Roma), Domenico Burzo (Bari), Giovanni Cogliandro (Roma), Emilio Di Somma (Napoli), Andrea Fiamma (Chieti), Elisa Grimi (Milano), Andreas Lind (Namur), Salvatore Rindone (Enna), Alessio Ruggiero (Salerno), Alfonso Salvatore (Salerno - coordinatore della redazione), Stefano Santasilia (Napoli), Simone Stancampiano (Roma), Angelo Tumminelli (Roma), Michele Turrisi (Pistoia), Sofia Vescovelli (Genova)


La proposta di un contributo è vincolata al rispetto delle norme redazionali e alla sottoscizione della liberatoria, Norme redazionali e liberatoria

Il Nuovo Giornale di Filosofia della Religione (NGFR) è riconosciuta dal MIUR, Ministero dell'Istruzione, Università e Ricerca, come pubblicazione ufficiale per l'Abilitazione Scientifica Nazionale (ASN): è possibile inserire gli articoli pubblicati sul Nuovo Giornale di Filosofia della Religione (NGFR) nell'elenco delle pubblicazioni per accedere all'Insegnamento Universitario

 
 
 
Il 4 settembre è scomparso, all'età di settantotto anni, il Professor Pietro De Vitiis.
 
Docente nelle Università di Lecce, Chieti-Pescara e Roma Tor Vergata, il Prof. De Vitiis ha offerto un importante contributo alla filosofia della religione italiana mediante numerose e apprezzate pubblicazioni.
 
Ne ricordiamo le doti intellettuali ed umane e come Associazione Italiana di Filosofia della Religione e Nuovo Giornale di Filosofia della Religione partecipiamo sentitamente al dolore della famiglia.
 
Andrea Aguti
Francesco Valerio Tommasi
Pierfrancesco Stagi
Eventi e convegni
Novità Bibliografica

Ionescu


 

 

Conoscenza metafisica ed

esperienza religiosa. Corso

di filosofia della religione

(1924-1925). Corso di

metafisica (1925-1926)

Nae Ionescu

Edizioni Stamen  2020

Assertore di una filosofia vitalista, pervasa da una forte ispirazione mistica e teologizzante, Nae Ionescu affronta il fatto religioso in una prospettiva fenomenologica, sulla scia di Rudolf Otto e soprattutto di Max Scheler, rielaborata in una chiave esperenzialista. La sua controversa vicenda biografica e il suo pensiero sono oggi al centro di un rinnovato interesse storiografico, legato al fascino che egli seppe esercitare su alcuni degli intellettuali più brillanti della Romania tra le due guerre, tra i quali Emil Cioran, Mircea Eliade e Mihail Sebastian. Il presente volume raccoglie alcuni corsi universitari di Nae Ionescu, che offrono al lettore italiano un utile strumento per orientarsi nella sua filosofia.

Per info: Nae Ionescu, Conoscenza metafisica ed esperienza religiosa. Corso di filosofia della religione (1924-1925). Corso di metafisica (1925-1926)